Filippo Lippi

Il Palazzo Pretorio di Prato riapre, dopo più di 10 anni di restauri, per ospitare la mostra di Filippo Lippi.

Nelle sale del Palazzo sono esposte opere del Quattrocento, arrivate da ogni parte del mondo, dei principali esponenti del rinascimento che, attraverso la loro arte, aiutarono la nostra città ad uscire dal provincialismo che allora la caratterizzava e a crearsi una propria identità culturale: Donatello, autore del pulpito della cattedrale di S. Stefano, Paolo Uccello, cui si deve la decorazione della Cappella dell’Assunta – e del quale nella mostra ritroviamo “San Giorgio e il drago”- Filippo Lippi, la cui opera intera è caratterizzata da soavità e dolcezza rispetto alla razionalità prospettica del tempo, come ben testimonia la pala con “la morte di San Girolamo”.

“Da Donatello a Lippi Officina Pratese”
Prato, Museo Civico, Palazzo Pretorio
13 settembre 2013 – 13 gennaio 2014

Inoltre, fino al 15 dicembre, al piano terra del Palazzo Pretorio, sarà presente “Hyper-portraits. Il mondo di Andrea Martinelli”, installazioni video interattive che ripercorrono virtualmente la recente mostra presentata agli Uffizi, cui il grande disegnatore contemporaneo ha donato il proprio autoritratto “La Bocca”.

La Bocca-martinelli

20131203-084738 AM.jpg

20131203-084806 AM.jpg

20131203-084924 AM.jpg

20131203-084947 AM.jpg

20131203-085015 AM.jpg

20131203-085044 AM.jpg

20131203-085108 AM.jpg

Corona di natale

Semplici e divertenti da creare le corone di Natale coi pompons spopolano sul web tra appassionati di maglia e non solo. Ecco un’idea per riutilizzare una corona che non ci soddisfa più!

DIY: Easy and funny to make Xmas Wreath with pompons are by storm on the web among knitters and not only. Here’s an idea to recycle a crown that does not satisfy us anymore!

Recycling Shirts

… Per foderare una bustina realizzata a maglia legaccio, trecce, chicco di riso e utilizzarla come mini-IPad cover, pochette, porta documenti o pannolini!
… To line a hand-fabric garter, cable or moss stitch pocket like a mini-IPad cover, a pochette, a docs or a nappy holder!

20131119-021711 PM.jpg

Il Museo di Storia Naturale

Ospitato nei locali della Certosa di Calci, a circa 10 km da Pisa, il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa è uno tra i più antichi al mondo.

Nato sul finire del ‘500, oggi raccoglie reperti di zoologia, fossili e minerali – tra i quali l’ematite di Rio Marina! – in 4.000 mq di sale e gallerie disposte su tre piani,  che si affacciano tutti su splendidi giardini di ulivi e alberi da frutto.

Piacevole una sosta a  “il conventino” per chi ama la cucina toscana e, in questo periodo dell’anno, i funghi locali.

Il Giardino di Boboli

Firenze, Oltrarno, dietro il maestoso Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli:

20131023-100753 PM.jpg
Cattedrale di Santa Maria del Fiore

20131023-100817 PM.jpg
Cortile dell’Ammannati, Palazzo Pitti
20131023-100834 PM.jpg
Ingresso al Giardino di Boboli

20131023-100851 PM.jpg
Vista della Cupola

20131023-100906 PM.jpg
L’Anfiteatro con l’Obelisco Egiziano

20131023-100922 PM.jpg
La Fontana del Nettuno

20131023-100938 PM.jpg
Vittoria & Forte Belvedere

20131023-100953 PM.jpg
Edoardo

20131023-101008 PM.jpg
Edoardo & Nettuno

20131023-101038 PM.jpg
Nel Giardino del Cavaliere, il “casino del Cavaliere”, sede del Museo delle Porcellane

20131023-101053 PM.jpg
Tindaro Screpolato, Igor Mitoraj

20131023-101108 PM.jpg

20131023-101124 PM.jpg
Palazzo Pitti, la Fontana del Carciofo, l’Obelisco Egiziano

20131023-101140 PM.jpg
La Grotta del Buontalenti (Buontalenti’s Grotto)

20131023-101154 PM.jpg
Decoration of the facade by Giovanni Battista del Tadda.

20131023-101207 PM.jpg
Grotta del Buontalenti (inside)

20131023-101224 PM.jpg
Riding my bike!

20131023-101238 PM.jpg
Bye Bye Palazzo Pitti!

Oltre il “Caffelatteacolazione”!

caffelatteacolazione

Parlando con “Veg Vale” ho scoperto un mondo parallelo a quello del mio amato “caffelatte”, così le ho chiesto di darci qualche consiglio per una colazione alternativa ed ecco il risultato:

 

… e se il caffellatte fosse buono davvero? Buono per noi, per il nostro palato e per la nostra salute, naturalmente, e tanto tanto buono anche per i nostri amici animali!

 

Sappiamo tutti molto bene quali sono i risultati dell’allevamento intensivo di vacche e vitelli, e questo, oltre ai più recenti studi medici e scientifici che provano la dannosità del latte vaccino per uomini, mi ha convinto a rivedere un po’ la mia idea di “Caffelatte a Colazione”… quello che si beve… quello che si indossa è proprio insostituibile!

 

E così da un po’ di tempo mi diverto a variare la prima colazione dei miei cari con tante ricette diverse, per un caffelatte a colazione sempre originale e buonissimo!

 

Il caffè si può anche sostituire con l’orzo, se desiderate al contempo approfittare per fare un po’ di detox, e potrete variare aggiungendo tanti tipi diversi di latte…

 

Di riso: è il preferito del mio Niccolò, che adora irrorarne i suoi cereali al mattino, completando il tutto con un cucchiaino di miele e una spolverata di cacao… slurp!

 

Con il latte di riso preparo anche una colazione speciale, per il week end: la sera prima faccio cuocere a lungo una tazza di riso integrale in una di latte di riso e una d’acqua. Lo lascio poi riposare coperto tutta la notte, così che al mattino è un dolce e delizioso quasi-budino, che servo nelle coppette individuali, condito con un cucchiaio di miele, mandorle tritate e un pizzico di cannella.

 

Di soja: questo lo aggiunge mio marito, appena scaldato, alla sua grande tazza di caffè, rifinendo con una spolverata di cannella.

 

D’avena: questo è il mio! Quando ho voglia di qualcosa di forte, lo aggiungo ad una tazza di orzo bollente, con un cucchiaino di zucchero di canna e un pizzico di noce moscata, anche se la mia colazione include di solito due grandi tazze di the verde.

 

Con questo posso preparare anche un ottimo e saporito pudding, sostituendolo a latte vaccino e acqua che si usano nella ricetta classica, che diventa poi golosissimo con qualche goccia di cioccolato fondente.

 

Di mandorla: una vera leccornia, per annaffiare una coppetta di granola con avena, frutta secca, mandorle, noci e uvetta.

 

Insomma… Caffelatteacolazione, si… tutta la vita, ma… caffe e latte a colazione… si, ma ogni tanto si può anche variare un po’!